Le 3 pratiche per una Buona Nascita della coppia Ferragni-Fedez.

Curiosità dal mondo social…

Se dal mondo del gossip e dei vips dei giorni nostri possiamo prendere esempio, perché non farlo quando questo è qualcosa di evidentemente positivo? Nella gravidanza e nel parto di Chiara Ferragni io vi ho trovato almeno 3 pratiche di buona nascita e sono felice che questi messaggi siano “passati” ai tantissimi giovani followers della coppia.

Ecco quelle che hanno attirato la mia attenzione.

  1. La scelta di prepararsi alla nascita con un’ostetrica.

Non è un’opportunità solo per gente famosa o benestante, assolutamente! Le ostetriche private alla portata di tutti esistono (ne sono un esempio). Decidere di creare un percorso personalizzato e individuale per prepararsi all’arrivo di un figlio è una buona idea. Gli obbiettivi rimangono quelli imprescindibili di ogni forma di incontro di accompagnamento alla nascita: far emergere le consapevolezze che i futuri genitori hanno dentro di sé, fornire informazioni pratiche e ricercare le loro risorse personali per gestire il parto e la vita con il bambino. Con un corso personalizzato e individuale questo è maggiormente possibile. A proposito, se sei di Brescia e cerchi un corso di preparazione al parto. Conosciamoci

Unica pecca di un corso privè? La forte mancanza di scambio e condivisione con altre coppie che stanno vivendo quegli stessi momenti di vita, che hanno i medesimi dubbi amletici sul “cosa succederà poi?” e che vivono quel preciso subbuglio di emozioni e nuovi bisogni, per affrontare questo la grande potenza del confronto fornisce un sostegno importante. Diciamo che si può rimediare cercando gruppi di sostegno nel post-parto, oppure trovando momenti di discussione attraverso i nostri amati social, ovviamente stando attenti ai canali utilizzati. Bisognerebbe poi ricordarsi che viviamo ancora in un mondo fatto di relazioni e gli amici veri e i parenti fidati, se coinvolti dando loro gli strumenti giusti per sostenerci, possono essere un supporto mica male!

  1. Il contatto “pelle a pelle” dopo il parto.

È un’immagine per me dolcissima quella di Fedez che tiene il suo Leoncino fra le braccia e il petto nudo (lo so… la pelle è ormai poco visibile lì sotto, ma state tranquille: l’inchiostro dei tatuaggi non è trasferibile per contatto umano!). Questa pratica, sempre più studiata e promossa, ha davvero molti vantaggi per l’adattamento alla vita fuori dall’utero del bambino (per questo anche fatta dal papà è utile) e favorisce un buon avvio dell’allattamento quando dura almeno un’ora dopo il parto. Subito dopo la nascita il “luogo” che la natura ha previsto per accogliere il neonato è proprio il torace della mamma, la zona fra le mammelle infatti, dopo la cascata ormonale del parto, si scalda aumentando di almeno un grado rispetto al resto del corpo, pronta ad accogliere il bimbo cullando e regolando la sua temperatura. Immaginiamo di uscire dalla doccia d’inverno e di esserci dimenticati di accendere i caloriferi… brrrrrr, di cosa mai avremmo bisogno?

  1. La scelta della Ferragni di allattare.

Per quanto la sua vita sia fatta di privilegi, la volontà di allattare Leone è prova di informazione corretta. L’allattamento nel 2018 rimane una scelta delle mamme, ma questo non deve far dimenticare che dietro a questa preferenza ci sono motivazioni fondate sulla salute di più persone. Ricordo solo alcuni dei motivi per cui la scelta di allattare è una scelta di salute: il latte materno protegge il bambino da malattie, infezioni e allergie poiché contiene anticorpi e fattori protettivi, il latte materno è perfetto e sempre nutriente regolandosi in base alle necessità del bambino, allattare riduce la probabilità che la madre abbia problemi alle ossa in futuro e di tumore al seno e all’ovaio, allattare (per quanto questo non sarebbe stato un problema per Chiara) è gratuito e disponibile in ogni momento e luogo.

Auguri ai neo-genitori e grazie per questi esempi.

Followers vuol dire seguaci e allora seguiamoli!

Pubblicato da STEFANIA PALOSCHI

Sono un'ostetrica e lavoro nel territorio bresciano sia a domicilio sia presso la sede di Spazio la Libellula. Sono una professionista libera o libera professionista come si suol dire, ma mi piace di più la prima dicitura. Esercito la mia professione facendo consulenze per le donne durante tutto il ciclo vitale, dalla nascita alla menopausa e amo tenere incontri di gruppo sulle tematiche della maternità. Organizzo spesso corsi per la preparazione al parto e sono una fanatica della tetta di mamma, conosco e adoro la potenza dei rimedi che la natura ci offre e mi piace condividere informazioni sull'alimentazione, vegetariana e vegana comprese. Sono determinata e anche un pò rompiscatole, ma sempre aperta alle nuove idee e alla collaborazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: